Trova un prodotto longtime®

Rechercher

Categories

Prodotto durevole[Définition & Catalogue] Negozio di articoli solidi e riparabili – LONGTIME® Label

Un prodotto durevole è un prodotto affidabile, robusto e riparabile con caratteristiche di elevata longevità; rottura con l’obsolescenza organizzata.

Soprattutto, essendo la sostenibilità contestuale, va inteso che il termine sostenibile si riferisce qui alla robustezza e alla longevità dell’oggetto e non alla sua controparte inglese “sustainability”, che significa “responsabile” socialmente o eticamente parlando. .

Un prodotto durevole si rompe meno di un prodotto convenzionale e presenta condizioni di riparabilità migliorate. Deve inoltre presentare ottime condizioni di manutenzione e mantenimento nonché la presenza di un efficiente servizio post vendita o supporto tecnico. Infine, le garanzie di un prodotto sostenibile devono essere irreprensibili o addirittura superiori ai minimi legali richiesti.

Noterai spesso che la durata di conservazione del “prodotto durevole” non è indicata. Questo perché non è facile misurarlo o quantificarlo. Questo è un fattore che varia enormemente a seconda delle condizioni di utilizzo del prodotto (luogo di utilizzo, frequenza, livello di utenza, ecc.)

Un buon esempio di prodotti sostenibili sono i prodotti etichettati LONGTIME®. Questi hanno convalidato una specifica impegnativa di 41 criteri, incentrati sulla robustezza del design, sulla riparabilità e sulle garanzie del servizio post-vendita, che consentono di valutare la durata nel suo insieme.

Quali sono i criteri per realizzare un prodotto sostenibile?

Non esiste una cosa come uno standard “Prodotto sostenibile”. Inoltre, i criteri di fabbricazione per un prodotto con la dichiarazione “Durevole” possono variare da un inserzionista all’altro. Tuttavia, per distinguere un prodotto veramente sostenibile da una falsa affermazione di marketing, ci sono degli indizi.

Il prodotto deve avere un design robusto e un’elevata riparabilità. Per questo, il produttore:

  • Sceglie materiali robusti adatti alle condizioni di utilizzo
  • Utilizza processi di fabbricazione e produzione che gli consentono di controllare e mantenere la qualità costante del suo prodotto
  • Utilizza tecnologie affidabili e di qualità (tecnologie che non hanno “debolezze” provate e che sono riparabili o sostituibili in caso di guasto)
  • Sceglie capolavori di qualità (ad esempio resistenze di riscaldamento, componenti elettronici…). Senza queste parti, il prodotto non può funzionare. Devono quindi essere della massima qualità!
  • Limita le parti vulnerabili (esposte a rotture accidentali) e le tecnologie non provate (tecnologie che non si sono ancora dimostrate affidabili)
  • Utilizza pochi sottoinsiemi nella progettazione del prodotto (insieme di componenti collegati inseparabili l’uno dall’altro, che formano un blocco). In caso di guasto, l’intero blocco è paralizzato e può essere difficile e costoso ripararlo o cambiarlo.
  • Tiene conto del fattore umano: cattive abitudini degli utenti!
  • Progetta il suo prodotto in un’ottica di grande riparabilità: accessibilità dei componenti, documentazione tecnica disponibile e gratuita, ricambi accessibili a lungo termine (diversi anni dopo l’acquisto, ecc.)
  • Progetta il prodotto con un occhio alla facile manutenzione: documentazione, facilità di pulizia e manutenzione dei componenti, cura particolare riservata ai componenti fragili.

Non esitate a verificare tutti questi criteri con il produttore o il distributore. Se non è in grado di risponderti, o non desidera farlo, potresti dubitare della durata del prodotto. Per essere sicuro che il prodotto che desideri acquistare soddisfi questi criteri, vai alla directory LONGTIME® (link) (i prodotti LONGTIME® soddisfano anche molti altri criteri).

Mentre la durata e la riparabilità sono i criteri principali per un prodotto durevole, a volte devi scegliere tra i due. Immagina un telefono cellulare con uno schermo infrangibile che è molto difficile da riparare, se non del tutto. Il produttore non può giustificare l’elevata riparabilità dello schermo, tuttavia, scegliendolo per essere infrangibile, la sua scelta non è male. I consumatori non preferiscono prodotti che non si rompono, piuttosto che quelli che sono altamente riparabili ma inaffidabili? Detto questo, è ancora meglio se il prodotto è anche riparabile.

Inoltre, tieni presente che la durata varia enormemente da una categoria di prodotto all’altra. Non studiamo la durata degli elettrodomestici (frigorifero, frullatore, ecc.) allo stesso modo in cui studiamo la durata dei dispositivi digitali (telefono, computer, televisione, ecc.). Questo viene fatto caso per caso, quindi informati bene sul prodotto che desideri acquistare. In LONGTIME®, produciamo carte d’identità di sostenibilità per ogni famiglia di prodotti etichettati, in base al feedback di riparatori e utenti. Ciò consente di determinare in modo specifico le vulnerabilità del prodotto e le aree di miglioramento. Quindi, siamo sicuri di essere il più precisi possibile!

Non esitare a consultare le nostre guide all’acquisto: abbiamo già studiato la durata di alcune famiglie di prodotti in modo che tu non debba farlo, così avrai tutte le carte in mano per realizzare un prodotto sostenibile, ecologico e sicuro.

Un prodotto durevole non è infallibile, ma la sua durata totale è più lunga di altri prodotti. Ecco perché “prodotto sostenibile” non significa necessariamente “zero sprechi” (sebbene questo non sia contraddittorio) ma significa che il prodotto ha un uso ottimizzato e razionale delle risorse utili alla sua fabbricazione. I prodotti sostenibili devono inoltre soddisfare i criteri di gestione del fine vita.

Ad esempio, i prodotti etichettati LONGTIME® devono fornire prove di accessibilità ai componenti parti interne del prodotto ed evitare sottoinsiemi (“blocchi” di parti sigillate tra loro). Ciò consente di separare i componenti per valorizzarli. Deve invece mettere a disposizione la documentazione tecnica necessaria per il recupero e il riciclaggio dei pezzi di ricambio.

Quali sono i vantaggi di acquistare prodotti sostenibili?

I prodotti sostenibili portano molti benefici socio-ambientali.

Prima di tutto, sai che stai acquistando un articolo robusto, affidabile e riparabile. Questo è già un buon punto, no? Meno guasti imprevisti, meno stress.

Dotarsi di attrezzature robuste permette di ammortizzare i propri acquisti, di non cambiare il prodotto troppo frequentemente e quindi di risparmiare denaro (buona redditività dell’articolo). Le famiglie a basso reddito sono le prime a essere colpite dall’obsolescenza perché tendono ad acquistare prodotti entry-level, che possono essere meno riparabili e meno robusti. Pertanto, essere adeguatamente attrezzati limita l’onere finanziario legato al rinnovo anticipato e dà accesso a prodotti di seconda mano di qualità (longevità a un prezzo accessibile). Perché sì, sul mercato dell’usato si trovano più facilmente prodotti affidabili.

Acquistando un prodotto altamente riparabile, sostieni il settore delle riparazioni e quindi la creazione di posti di lavoro qualificati e a bassa delocalizzazione. Abbiamo bisogno di questo settore, eppure nella nostra società dei consumatori e di tutti gli usa e getta a volte può essere indebolito. Incoraggiando la riparazione dei nostri oggetti, partecipi al rilancio di questo settore di attività locale. Spesso i prodotti durevoli rimuovono gli ostacoli alla riparazione. Quindi ti assicuri di non pagare costi di riparazione altissimi (una parte che costa lo stesso del prodotto, ad esempio) e di trovare un riparatore adatto per riparare il tuo prodotto.

Ultimo, ma non meno importante, allungare la vita di un bene permette di limitare l’uso delle risorse naturali (la loro estrazione è ottimizzata). D’altra parte, aiuta a ridurre gli sprechi e gli sprechi prematuri. Allungare la vita dei prodotti è una strategia molto efficace in termini di eco-design (e quindi di riduzione dell’impronta di carbonio). Essere in un’economia circolare assomiglia a questo!

Far durare le nostre attrezzature è il modo più efficace per ridurne l’impatto. Ad esempio, spendere da 2 a 4 anni di utilizzo di un tablet o di un computer migliora del 50% la propria impronta ambientale (Fonte: ADEME, La face cachée du numérique).

Come trovare un prodotto sostenibile?

Come per il cibo, un modo semplice per individuare un prodotto responsabile è prestare attenzione alle etichette e ad altre informazioni di vendita. Ad esempio, l’etichetta biologica ti dà alcune indicazioni; lo stesso vale per i beni di consumo. Le etichette parlano di tutti i criteri di durabilità/riparabilità discussi sopra, ma anche di garanzie post vendita (e consigli di manutenzione, che sono fondamentali). Garanzie superiori alla garanzia legale di conformità (24 mesi) sono segni di credibilità perché dimostrano che il produttore è convinto della robustezza del suo prodotto. Etichette controllate da una terza parte (questo è un minimo) – danno anche credibilità alle affermazioni del produttore e/o distributore… Infatti, sono state verificate da un organismo di controllo indipendente e imparziale!

Nella giungla delle etichette ci si può quindi affidare a quelle indipendenti (distinte dall’ente etichettato) e controllate da un terzo. Attenzione, invece, alle etichette autodichiarative, cioè create dall’azienda e premiate da… stessa!

Per sapere se un prodotto è sostenibile, è necessario analizzare anche il potenziale a lungo termine del prodotto. Quando si analizzano etichette, schede prodotto e/o recensioni dei clienti, le caratteristiche di sostenibilità dovrebbero essere sempre la priorità assoluta. Presta attenzione agli acquisti d’impulso, guidati da prezzi interessanti. Prestare attenzione alla comunicazione utilizzata (le parole scelte!) e dedicare del tempo alla lettura della documentazione tecnica. In breve, adotta un atteggiamento premuroso.

Prendi nota delle opinioni dei clienti precedenti sul prodotto, dei loro feedback. Questi sono spesso i testi più neutri e fedeli. Consulta il tuo entourage per scoprire prodotti affidabili o gruppi sui social network.

Si noti che il sito LONGTIME® offre una (crescente) selezione di prodotti sostenibili: forni, aspirapolvere, stufe elettriche, attrezzature per cucine professionali (miscelatori, frullatori, spremiagrumi, ecc.). Presto stufe a pellet, valigie, lavatrici… L’elenco è tutt’altro che esaustivo. I criteri di sostenibilità per questi prodotti sono pubblici, quindi puoi prendere una decisione.

Dove acquistare un prodotto sostenibile?

Le considerazioni ambientali stanno diventando sempre più importanti. Oggi, la maggior parte dei marchi ha l’ambizione di posizionarsi dalla parte “responsabile”, se non è già così. Pertanto, possiamo trovare prodotti sostenibili quasi ovunque.

  • Consultare direttamente i siti web dei produttori. Quelli che si posizionano come “virtuosi” ma anche quelli che non vengono riconosciuti come tali. Questi ultimi hanno sicuramente una gamma “Sostenibile” o “Responsabile”. Consultare anche i siti web dei distributori.
  • Ci sono directory di prodotti sostenibili (ogni sito ha i suoi criteri, attenzione a individuarli). È il caso dell’etichetta LONGTIME®, trovate la directory qui (link).
  • Nei vostri punti vendita tradizionali: presso distributori impegnati come Entrepôt du Bricolage, o direttamente presso i produttori. I negozi oggi hanno un’offerta variegata, ancora una volta, fare affidamento sui consigli discussi sopra per trovare prodotti sostenibili.

Qual è il prezzo di un prodotto sostenibile?

Se questa idea vi è passata per la mente, volevamo rassicurarvi: un prodotto sostenibile non significa necessariamente che sia più costoso (vale anche il contrario!). Devi trovare un equilibrio tra qualità, prezzo e durata. Se il prezzo di un prodotto “usa e getta” ti sembra allettante, immagina la frustrazione quando si guasta definitivamente (nessuna possibilità di riparazione a prezzi accessibili) o subisce un’obsolescenza organizzata (impossibilità di aggiornare il software, ad esempio. ).

Supponendo che tu possa mantenere il tuo prodotto durevole per lungo tempo, non devi rinnovarlo frequentemente. A lungo termine, il risparmio è assicurato.

Se non ne fai più uso, puoi rivenderlo sul mercato dell’usato e recuperare una percentuale del suo valore originario. Al contrario, puoi procurarti un prodotto durevole a un prezzo accessibile dal mercato dell’usato (usato o ricondizionato).

Per scegliere un oggetto da acquistare è fondamentale valutarne le esigenze e l’uso che se ne farà. La redditività dell’acquisto sarà in parte basata su questi ultimi punti. Per un uso intensivo dovresti rivolgerti a un prodotto robusto in grado di gestire il carico di lavoro. Questi prodotti costano un po’ di più ma sono una garanzia di longevità e un lavoro ben fatto. Inoltre, si tratta di prodotti che eventualmente puoi rivendere a buon prezzo per ammortizzare un po’ di più il tuo acquisto… Per un uso occasionale, valuta il noleggio. Raramente è vantaggioso acquistare prodotti entry-level, spesso sensibili al mancato utilizzo (immobilizzazione prolungata del dispositivo che porta a danni) e riluttanti a fare un buon lavoro. Non sempre serve un prodotto costoso, in caso di borsa vincolata cerca prodotti con meno opzioni tecnologiche. È meglio avere un cacciavite con un buon motore elettrico e senza laser, senza livella, senza percussione che un cacciavite con le ultime opzioni ma un motore elettrico a basso costo.

Se vuoi evitare di spendere soldi inutili, sappi anche che hai un ruolo importante da svolgere nella vita del tuo prodotto. Oltre agli approcci virtuosi messi in atto dal produttore, molto importante è l’uso e la manutenzione del prodotto. Va ricordato che in media il 50% dei guasti è dovuto a guasti di utilizzo o di manutenzione.

L’idea è quella di acquisire un oggetto che sia valorizzato e curato. Così, avrai più voglia di farlo durare e renderai redditizio il tuo acquisto.

Per essere sicuro, controlla tu stesso la nostra directory (link). I prodotti LONGTIME® rivolti ai privati non hanno prezzi esorbitanti, ma sono qualitativi. Il marchio non viene assegnato in base al prezzo o alla notorietà del marchio: un prodotto molto costoso o di marchi noti purtroppo non è sempre una garanzia di sostenibilità. Attenzione però ai prodotti a basso costo, il tutto ad un costo al di sotto del quale non è possibile acquistare un prodotto affidabile e riparabile.

La mission principale dell’approccio LONGTIME®: identificare prodotti con un buon rapporto longevità/prezzo e garantire la tutela dei consumatori rispetto ai prodotti usa e getta, che penalizzano il potere d’acquisto nel lungo periodo. Il nostro obiettivo è anche quello di sensibilizzare il consumatore sulla manutenzione e riparazione del prodotto acquistato.